Enogastronomia

Enogastronomia

Nei ristoranti e nelle taverne tradizionali greche il cibo è molto buono e sopratutto abbondante. L’ambiente cordiale mette il turista a proprio agio e invita a trascorrere piacevoli ore a tavola, in particolare se si ama andare alla scoperta di locali meno turistici e più tipici. In Grecia oltre che nelle taverne e nei ristoranti (estiatorio) si possono trovare le psistarie (grill) o le pitsarie (pizzerie). Nelle psarotaverna si serve il pesce dell’Egeo, specialmente “dopio” (di produzione locale e non surgelato), nelle ouzeria, o mezedopolia o ouzadika, si preparano i mezè e i pikiliés, dei veri e propri pasti completi che accompagnano l’ouzo. Dulcis in fundo, nelle zaharoplastia si gustano i dolci caratteristici.

Alcuni piatti greci

La cucina greca, a causa della dominazione turca, è stata molto influenzata da quella orientale. Nelle taverne non si servono dessert o frutta, se non karpouzi (anguria), peponi (melone) o yaourti mé méli (yogurt al miele).
Un tipico menu greco prevede:

Antipasti/Mezedes

Insalata greca
Melitzanosalata: insalata di melanzane
Tzatziki: cetrioli e yogurt
Feta: il famoso formaggio greco
Khtapodhi: polpo
Kalamaria: calamari

Piatti cotti

Moussaka: la famosa carne trita con melanzane
Pastitsio: carne e maccheroni
Melitzanes papoutsakia: melanzane con ripieno di carne
Domates o piperiés: pomodori o peperoni ripieni di riso
Dolmates: foglie di vite farcite
Rhorta: erbe di montagna cotte

Carni

Souvlakia: famosi spiedini di maiale o manzo
Brizola: costoletta di maiale
paidakia: costoletta di agnello
Bifteki: specie di hamburger
Keftedes: hamburger preparato al forno
Kokoretsi: specialità di fegato e frattaglie allo spiedo
Spetsofai: salcicce
Stifado: coniglio o manzo con cipolle
Sofrito: manzo o vitello con salsa d’aglio
Bekri mezze: maiale cotto in salsa di vino

Pesce

Gopes: sardine
Kolios: sgombri
Glossa: sogliola
Barbounia: triglia
Tsipoura: una specie di orata
Xifias: pesce spada
Lavraki: branzino
Garides: gamberetti
Lithrinia: cefalo

Piatti vegetariani

Briam: specie di ratatouille
Imam baildi: melanzane ripiene di pomodori, di tipica origine turca
Yemista: peperoni o pomodori farciti di verdure

Dolci

Da assaggiare la baklavas e il cataifi. Inoltre, sono delle vere e proprie specialità il rizogalo, il galaktoboureko, il revani e l’amigdaloto.

Spuntini veloci ed economici

Giros me pita o pita giros, piadina con carne di maiale
Kebab Pastas: spezzatino di trippa, vera specialità
Tiropita: sfoglia al formaggio
Spanakopita: con spinaci

Cosa bere in Grecia

Il vino da tavola più diffuso in Grecia è il Retsina, che prende il nome, e il sapore, dalla resina che si usava nell’antichità per meglio conservare il prodotto nelle giare di terracotta. Altri vini greci di qualità e famosi a livello internazionale sono quelli del Pelopponneso oppure i vini dolci come il Samos o il mavrodaphni. Infine, in ogni zona vengono prodotti vini locali molto particolari, ad esempio: il robola di Cefalonia, il vulcanico Methymneos di Lesbo o lo zitsa, il bianco dell’Epiro.

L’ouzo è il liquore greco più diffuso, è simile all’anice e si accompagna ai mezedes. Nell’isola di Corfù si produce il koum-kouat, liquore alle arance amare. Il metaxà è il cognac greco.

Il Kafés è il caffè turco, il Nescafè è il caffè lungo. Chimo portohali è la spremuta d’arance. Il Kafenio è il tradizionale caffè greco dove gli uomini si ritrovano per giocare ai tavoli o per discutere.

Curiosità

La tiropita, una sfoglia calda farcita di feta (formaggio) è uno degli spuntini pronti preferiti dai greci.
Il 20% della produzione di olio d’oliva si realizza in Grecia. È stato attestato che le coltivazioni di ulivi, in particolare nell’isola di Creta, risalgono all’epoca minoica.

Ti è stato utile questo articolo?

Il tuo parere per noi è importante, facci sapere che ne pensi usando le stelle

Valutazione media 3.3 su 4 voti