Siti Patrimonio dell’Unesco

Siti Patrimonio dell’Unesco

Dalla data delle ratifica della Convenzione, 17 luglio del 1981, a oggi, la Grecia ha iscritto nella lista del Patrimonio universale dell’Unesco 17 siti.

Sono in attesa di entrare nella lista dei beni protetti anche i seguenti siti:

  • Il palazzo di Cnosso
  • Il sito archeologico di Nikopolis
  • Il sito archeologico di Philippi
  • Lavrio (Antica Laurion)
  • L’estesa regione del Monte Olimpo
  • L’Area dei Laghi Prespes: Megali e Mikri Prespa, inclusi i monumenti bizantini e post-bizantini
  • Il Parco Nazionale di Dadia, Lefkimi e Souflion
  • Il Parco Nazionale delle Gole di Samaria
Mappa
Patrimonio Unesco in Grecia
Le Meteore
Meteora si trova nel nord della Grecia ed è un importante centro della chiesa ortodossa, ma anche una famosa meta turistica.
chevron_rightLeggi l'articolo
Monasteri del Monte Athos
Il monte Athos si trova nella penisola più orientale della regione Calcidica ed è abitato da circa 1500 monaci ortodossi.
chevron_rightLeggi l'articolo
Acropoli di Atene
L'Acropoli di Atene è la più importante delle acropoli greche e le rovine del famoso Partenone dominano la capitale greca.
chevron_rightLeggi l'articolo
Città medievale di Rodi
La città vecchia di Rodi, protetta dalla cinta di mura costruita dai Cavalieri di San Giovanni, è ritenuta un capolavoro di architettura militare.
chevron_rightLeggi l'articolo
Tempio di Apollo Epicurio a Bassae
Patrimonio Unesco dal 1986
Sito archeologico di Delfi
Patrimonio Unesco dal 1987
Sito archeologico dell’Epidauro
Patrimonio Unesco dal 1988
Mystras
Patrimonio Unesco dal 1989
Sito archeologico di Olimpia
Patrimonio Unesco dal 1989
Isola di Delo
Patrimonio Unesco dal 1990
Il Pythagoreion e l’Heraion di Samos
Patrimonio Unesco dal 1992
Sito archeologico di Vergina
Patrimonio Unesco dal 1996
Centro storico di Patmos
Patrimonio Unesco dal 1999
Sito archeologico di Micene e Tirinto
Patrimonio Unesco dal 1999
Antica Città di Corfù
Patrimonio Unesco dal 2007