Tempio di Atena Nike

Il Tempio di Atena Nike è la struttura più piccola dell'Acropoli e presenta una fila di 4 colonne ioniche monolitiche sul fronte e sul retro.

Il Tempio di Atena Nike, con i suoi 27 metri di lunghezza e i 18 di larghezza, è la struttura più piccola dell’Acropoli.

Costruita nel 420 a. C. dall’architetto Callicrate in onore della dea della vittoria il tempio presenta una fila di 4 colonne ioniche monolitiche sul fronte e sul retro.

Il fregio scultoreo raffigura su tre lati scene di battaglie tra greci e persiani mentre sul lato ad est il rilievo è dedicato agli dei dell’Olimpo intenti ad osservare queste battaglie.

Il tempio di Atena Nike sorge nell’angolo sud-ovest dell’Acropoli, vicino ai Propilei, su un bastione edificato su uno sperone roccioso. La struttura è costruita in pietra calcarea rivestita di marmo e ospitava la statua lignea della Apteros Nike o Vittoria senza ali: la dea privata delle sue ali secondo gli antichi non avrebbe così mai potuto lasciare Atene.

Il tempio di Atena Nike visto dal Propilei

Il tempio fu trasformato in chiesa nel V secolo d. C. e nel periodo ottomano fu destinato prima al deposito di munizioni e poi smontato per costruire un bastione di protezione vicino ai Propilei. Nel 1834 il bastione fu a sua volta smantellato e il tempio ricostruito nell’arco di 4 anni.

Nel 1998 il tempio di Atena Nike ha subito un profondo restauro che ha permesso di smantellare il pavimento di cemento costruito negli anni precedenti. In quell’occasione il fregio è stato rimosso e collocato all’interno del Museo dell’Acropoli.

Mappa

Cerchi un alloggio in zona Tempio di Atena Nike?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili nei dintorni di Tempio di Atena Nike
Mostrami i prezzi