Creta

I turisti italiani possono viaggiare liberamente in Grecia senza dover rispettare quarantena e senza dover sottostare a restrizioni di viaggio. Per entrare in Grecia è indispensabile compilare questo modulo online almeno 48 ore prima.
All'arrivo verranno effettuati dei controlli a campione. Se il vostro volo/traghetto sarà scelto per il test, tutti i passeggeri saranno sottoposti all'esame del tampone. Immediatamente dopo aver eseguito il tampone, i passeggeri potranno raggiungere liberamente la loro destinazione. Solo nel caso in cui il test risultasse positivo, il singolo passeggero verrà messo in quarantena per 14 giorni, a spese dello Stato greco.
Per ulteriori informazioni e aggiornamenti vi consigliamo di consultare il sito dell'Ambasciata Greca e il sito Re-Open a cura dell'Unione Europea.

Heraklion

Heraklion è una vivace cittadina situata nell’isola di Creta, famosa non solo per le sue spiagge ma anche per ospitare siti archeologici come Cnosso e Festo.

Città dalle origini davvero antiche, Heraklion (o Iráklion) oltre ad essere una delle quattro province in cui si suddivide Creta è anche la città capoluogo dell’isola. Dopo essere stata la culla della civiltà minoica, Heraklion è stata dominata da arabi, veneziani e dagli ottomani tutti popoli che hanno lasciato in eredità il loro patrimonio architettonico e culturale.
La città, infatti, è nota anche con il nome veneziano di Candia che ha origine dal colore bianco candido delle pietre con cui erano costruite le abitazioni sin dal Cinquecento.

Circondata da vallate ricche di uliveti e vigneti e bagnata da un mare a tratti cristallino, Heraklion si presenta come il connubio perfetto tra storia, natura e ottime spiagge. A pochi e chilometri dal centro della città, infatti, troviamo uno dei siti archeologici più famosi al mondo che ospita i resti dell’affascinante Palazzo di Cnosso, luogo in cui, secondo la leggenda, si trovava il labirinto in cui venne rinchiuso il Minotauro.

Cosa vedere a Heraklion

Oltre ad essere un importante centro archeologico, la città di Heraklion ospita anche il principale aeroporto dell’isola di Creta e si presenta come una delle maggiori destinazioni turistiche di Creta grazie ad un’ampia scelta di ristoranti, hotel e taverne tradizionali. Una cittadina marittima in grado di preservare i resti della sua lunga storia: dai siti archeologici di origine minoica alle mura costruite dai veneziani a metà del XVI secolo. Heraklion è una città che rappresenta il connubio ideale per coloro che vogliono trascorrere delle giornate all’insegna non solo del relax e del divertimento ma anche del buon cibo.

Città vecchia fortificata

1Theotokopoulou 30, Iraklio 712 02, Grecia

Heraklion è riuscita a mantenere intatta l’area più storica della città denominata come “città vecchia” che è la zona delimitata dalle mura di fortificazione. La città ha passato la storia per essere stata la meglio fortificata del Mediterraneo grazie a questi imponenti bastioni.

Le prima mura furono edificate dagli arabi, ma in seguito furono i veneziani a modificarle e rinforzarle. Queste sono considerate al momento una vera opera di ingegneria ideata dall’architetto veneziano Michele Sanmicheli che le ha progettate più di cinquecento anni fa. Delle quattro porte che garantivano l’accesso alla città ne sono rimaste solo due: Chanioporta (1570) caratterizzata dalla presenza del Leone di San Marco e la Porta Nuova (1587).

Vecchio porto e fortezza

2Herakleio 712 02, Grecia (Sito Web)

La fortezza veneziana nel porto di Heraklion

Il porto di Heraklion è stato costruito dai veneziani nel Cinquecento ed è dominato dalla presenza della fortezza veneziana di Koule. Questo edificio, conosciuto anche come Castello a Mare, venne costruito per difendere il porto della città dagli attacchi dei nemici. Ancor oggi è visitabile al suo interno e dall’alto delle sue delle torri si può ammirare una bellissima vista sulla città e sul porto. Il porto di Heraklion è una tappa da non perdere anche perché permette di ammirare anche spaccati di vita quotidiana di pescatori cretesi.

Museo Archeologico

3Ξανθουδίδη και Χατζηδάκη 1, Iraklio 712 02, Grecia (Sito Web)

Una sala del Museo Archeologico di Heraklion

Il Museo Archeologico di Heraklion è uno dei musei più importanti di tutta la Grecia dato che ospita reperti che riguardano più di cinquemila anni di storia cretese. Il museo espone oggetti provenienti da tutta l’isola ed in particolare, qui si trova una ricca serie di resti della civiltà minoica rinvenuti a Cnosso, Festo, Malia e altri siti.
Al suo interno  ci sono anche sale che conservano i bellissimi affreschi che si trovavano originariamente al palazzo di Cnosso.

Fontana Morosini

4Pl. El. Venizelou, Iraklio 712 02, Grecia

La Piazza centrale di Heraklion, nota come Piazza dei Leoni o piazza Venizelos, ospita la bellissima Fontana Morosini voluta dal generale veneziano Francesco Morosini e costruita nel 1628 nel luogo in cui sorgeva già una fonte risalente al 14° secolo. Originariamente questa fontana era usata dalla gente del posto per rifornirsi dell’acqua potabile grazie ad un complesso sistema idraulico.

La fontana, parte del patrimonio ereditario che Venezia ha lasciato alla città, si presenta come un’elegante opera in marmo bianco che riprende lo stile italiano dell’epoca. Nella parte inferiore, infatti, si possono osservare bassorilievi che raffigurano figure mitologiche della tradizione greca, come ninfe, delfini, tritoni e mostri marini, mentre nella parte superiore ci sono quattro leoni che sostengono il bacino centrale e dalle cui bocche esce l’acqua.

Chiesa di San Tito

5Pl. Agiou Titou, Iraklio 712 02, Grecia (Sito Web)

La Chiesa di San Tito, o in greco Agios Titos, è una chiesa bizantina dedicata a San Tito, primo vescovo di Creta e santo patrono sia dell’isola sia della città di Heraklion. Questa chiesa ha una storia un po’ travagliata: costruita per la prima volta durante il dominio bizantino intorno all’961 d.C. divenne, durante il dominio della Serenissima, una cattedrale cattolica e la sede della arcivescovo, mentre in seguito, durante l’occupazione turca, fu convertita in moschea.

Riedificata dopo un terremoto avvenuto nel XIX secolo, oggi possiamo ammirare esternamente la facciata in pietra e il massiccio portone in legno, mentre all’interno sono presenti tre navate maggiori e il reliquiario d’argento che custodisce il teschio di San Tito.

Palazzo di Cnosso

6Φειδίου 8, Iraklio 714 09, Grecia (Sito Web)

Il sito archeologico di Cnosso

A cinque chilometri dal Heraklion troviamo Cnosso, centro della civiltà minoica tra il 1900 al 1400 a.C. e uno dei siti archeologici più famosi in Europa. La città di Cnosso, al tempo del suo massimo splendore occupava un’area di circa 22 mila metri quadrati ed era abitata da più 100 mila persone. Oltre a essere la residenza di Minosse, Cnosso era anche il centro politico, commerciale e amministrativo dell’isola. A questo sito è legata la famosa leggenda del labirinto costruito da Dedalo su ordine del Re Minosse. Qui il re fece rinchiudere il Minotauro, un essere metà uomo e metà toro, che fu ucciso da Teseo grazie all’aiuto di Arianna, figlia del re Minosse.

Il Palazzo di Cnosso è un sito che conserva al suo interno un complesso di edifici che all’epoca erano adibiti non solo alla famiglia reale ma anche a funzionari, sacerdoti e residenti. La parte principale, oltre agli appartamenti reali, comprendeva anche quartieri cerimoniali, stanze del tesoro e laboratori di artigiani. Da non perdere la visita alla sala del trono, alle stanze da bagno della regina e all’antico teatro.

Maggiori informazioni

Spiagge vicino a Heraklion

Il capoluogo di Creta è una buona base anche per esplorare le spiagge della regione, basta spostarsi pochi chilometri dal centro per poter trovare bellissime spiagge e ottime strutture ricettive. Nella provincia di Iraklio, infatti, si trovano alcune delle coste più belle dell’isola di Creta.

Lungo la parte nord si trovano le spiagge maggiormente frequentate dai turisti e ricche di strutture balneari. Una tra le più famose è sicuramente quella di Agia Pelagia: qui la spiaggia è rilegata ad una stretta striscia di terra e ciò che conquista i visitatori è il mare dalle acque cristalline. Altre spiagge molto belle nella parte nord sono Malia, Hersonissos e Palekastro che sono ben organizzate e offrono anche la possibilità di fare sport acquatici. Bisogna aggiungere che chi frequenta questa aree spesso non lo fa solo per il mare ma anche per la vivace vita notturna.

La parte meridionale, invece, è caratterizzata da piccole baie appartate e quindi molto tranquille, dove si trovano meno bagni attrezzati e più spiagge libere. Alcune delle spiagge possono regalarvi ambienti davvero unici grazie alla loro sabbia nera e all’acqua del mare color turchese. Tra tutte consigliamo: Aspes, che è forse la più famosa tra le black beach, Agios Nikitas e Chrysostomos.

Mappa

Nella mappa seguente potete vedere la posizione dei principali luoghi di interesse citati in questo articolo.

Vita notturna di Heraklion

Heraklion è una città che non delude nemmeno per la vita notturna date le numerose opportunità di svago che sa offrire. Tra le stradine del suo centro storico si trovano vie pedonali, come Korai and Milatou Street, dove si possono trovare numerosi bar, pub e taverne, mentre nella zona del porto si possono scoprire club, cocktail bar e locali più sofisticati.

Poco distante dalla Heraklion si trovano anche le città di Hersonisson e Malia che sono due tra le località più famose a Creta per la loro frizzante vita notturna.

Dove dormire a Heraklion

Heraklion è in grado di offrire un’ampia scelta di alloggi in base alle diverse esigenze. La città si anima molto di sera ed è frequentata da molti amanti della vita notturna, quindi, se prendete un hotel nel centro cittadino tenete conto di questo aspetto.

Le strutture che si affacciano sull’antico porto vi permettono di godere di una vista davvero stupenda. In questa zona, comunque, potete trovare sistemazioni per tutte le esigenze e per diversi budget: dagli ostelli agli hotel di lusso, dagli appartamenti alle sistemazioni in edifici storici.

Come raggiungere Heraklion

La città di Heraklio è facilmente raggiungibile grazie alla presenza dell’aeroporto internazionale Kazantzakis che si trova a poco più di cinque chilometri dalla città. L’aeroporto è ben collegato, specialmente in estate, con le principali città italiane ed europee. Una volta arrivati in aeroporto potete potete prendere un autobus per raggiungere il centro oppure potete pensare di noleggiare un’auto se avete intenzione di muovervi anche in altre aree dell’isola. In alternativa potete prendere anche un taxi poiché vista la vicinanza dell’aeroporto al centro il costo sarà davvero accessibile.

Come altra soluzione si può raggiungere Atene, in aereo o via nave dall’Italia, e poi dalla capitale greca proseguire prendendo il traghetto. I collegamenti via mare che partono dal porto di Atene o da altre città greche  vi condurranno fino al porto della città di Heraklion che si trova nel centro cittadino.

Foto di Heraklion

Meteo Heraklion

Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Heraklion nei prossimi giorni.

giovedì 6
24°
34°
venerdì 7
20°
30°
sabato 8
20°
30°
domenica 9
20°
28°
lunedì 10
22°
27°
martedì 11
22°
28°

Dove si trova Heraklion

Heraklion si trova nella parte centro orientale dell'isola Creta che la maggiore e la più popolosa isola della Grecia. La città, situata nell'omonima prefettura, è circondata dalle prefetture di Rethimno e Lassithi e dista circa 140km da Chania, seconda città dell'isola e 90 km da Ierapetra.

Vedi gli alloggi in questa zona

Località nei dintorni