Milos

Milos, l'isola della Venere più famosa dell'antichità, è ancora un paradiso non toccato dal turismo di massa, con suggestive rocce bianche e un mare blu.

La bellezza è il tratto distintivo dell’isola di Milos (chiamata anche Milo), il cui nome evoca immediatamente alla mente la celebre scultura greca della Venere di Milo, il simbolo della bellezza femminile classica, che fu qui ritrovata nell’Ottocento.

Durante una vacanza sull’isola non potrete vedere la Venere di Milo, che è gelosamente custodita al Louvre di Parigi, ma troverete bellezza in abbondanza, tra pittoreschi villaggi, spiagge incantevoli bagnate da un mare azzurrissimo, resti di civiltà antiche e se siete fortunati anche una delle foche monache che nuotano nelle acque dell’isola.

Quest’isola vulcanica dalla curiosa forma a ferro di cavallo viene anche chiamata l’isola dei colori per le sue formazioni rocciose dai colori e dalle forme surreali, ma splendide sono anche le tonalità del mare, blu, azzurro o verde smeraldo, e della pietra bianca caratteristica dell’isola.

Se ancora non siete convinti a partire, vi ricordiamo che Milos è l’isola delle Cicladi con la maggior quantità e varietà di spiagge, tutte di una bellezza degna di Venere!

Dove dormire a Milos

I principali insediamenti urbani dell’isola di Milos, dove si concentrano hotel e case vacanza, sono Adamas (detta anche Adamantas), Plaka e Pollonia (o Apollonia). Più piccoli sono i villaggi di Klima, Mandrakia e Fourkovounni, che però sono molto caratteristici e meritano una visita.

Sebbene l’offerta di alloggi sia aumentata negli ultimi anni, non aspettatevi di trovare supercomplessi turistici e megaresort: meglio prenotare per tempo il vostro albergo o b&b.

hotelTutti gli alloggi a Milos

Adamas

Adamas è una vivace cittadina portuale che offre numerosi servizi turistici. La scelta di alloggi, tra hotel, b&B e case vacanza è molto ampia, inoltre troverete numerosi negozi, bar e ristoranti.

Nelle serate estive il grazioso lungomare si anima di turisti a passeggio dopo cena; se invece volete avere un’idea di com’era la vita sull’isola prima che il turismo diventasse l’attività principale, svegliatevi presto e andate a vedere i pescatori di ritorno dal mare che vendono il pesce fresco al porto di Adamas.

hotelAlloggi a Adamas

Plaka

L’incantevole Plaka è un villaggio da cartolina, che incarna perfettamente l’immagine che abbiamo dei paesini nelle isole greche.

Questo labirinto di viuzze e case bianche arroccate sulle pendici di una collina, con un mare blu sullo sfondo, occupa l’area dove un tempo sorgeva l’antica città di Milo, distrutta dagli Ateniesi e ricostruita dai Romani.

hotelAlloggi a Plaka

Pollonia

Se volete più tranquillità scegliete Pollonia, un villaggio di pescatori sulla costa settentrionale che d’estate si trasforma in una elegante località turistica.

hotelAlloggi a Pollonia

Cosa vedere a Milos

Musei

L’isola di Milos ha una lunga tradizione mineraria che dura ancora oggi, con il primato europeo dell’estrazione di bentonite (un particolare tipo di argilla) e perlite.

A questa attività importantissima per l’economia dell’isola è dedicato il piccolo ma ben curato Museo di Mineralogia, dove troverete tantissime informazioni sulla conformazione geologica di Milos e la sua origine vulcanica e dove potrete ripercorrere la storia dell’industria mineraria sull’isola.

Può esistere una località greca senza un Museo di Archeologia? Probabilmente no! Al Museo archeologico di Milos potrete ammirare una fedele riproduzione della Venere di Milo, uno dei reperti dell’antica Grecia più famosi al mondo, oltre a una collezione di statuine che risalgono al periodo compreso tra 1400 e 1100 aC.

Se vi resta un po’ di tempo potete anche curiosare al Museo di Folklore e Storia a Plaka, dove è stato ricostruita una casa tradizionale con arredamento, oggetti e abiti d’epoca, oppure al Museo di Arte Sacra a Adamas.

Monumenti e siti storici

Le uniche catacombe cristiane presenti in Grecia si trovano sull’isola di Milos e si possono visitare con un tour guidato: sono perfette per chi vuole conoscere la storia del paleocristianesimo, ma anche per trovare un po’ di riparo dalla calura estiva!

Nei dintorni di Pollonia si trovano i resti dell’antica città minoica di Filakopi: non è rimasto molto da vedere, ma le rovine sono inserite in uno splendido scenario naturale, per cui val la pena visitare questo sito storico.

Per una straordinaria vista panoramica sull’isola salite in cima alla fortezza di Kastro, costruita sull’antica acropoli di Plaka, dove sorge anche una chiesetta del Duecento.

Miloterranean Geo Experience

Se il Museo di Mineralogia vi ha appassionati o se siete degli incalliti camminatori, potete approfondire la vostra conoscenza dell’ambiente naturale e della storia di Milos con le affascinanti geo-camminate di mezza giornata proposte dal Miloterranean Geo Project.

Seguendo le dettagliate mappe realizzate nell’ambito del progetto, potrete vivere straordinari trekking tra villaggi, paesaggi naturali mozzafiato, miniere e siti storici.

Spiagge di Milos

Sull’isola di Milos si contano più di 70 spiagge, il che se facciamo bene i conti significa che per vederle tutte dovreste stare qui almeno un mese e visitare più di due spiagge al giorno! Siamo sicuri che non vi dispiacerebbe, ma forse al vostro datore di lavoro sì…

Oltre ad essere tante, le spiagge di Milos sono anche estremamente variegate: potrete scegliere tra pittoresche spiagge cittadine, mezzelune di sabbia morbissima, baie delimitate da impressionanti schienali di roccia dai colori più vari, scogli bianchi su cui si creano incredibili giochi di luce… tutte bagnate da un mare stupendo, dalle acque pulitissime e trasparenti che invitano a un tuffo rinfrescante.

Visto che il tempo di una vacanza impone una scelta, abbiamo selezionato per voi le più belle spiagge di Milos:

  • Firiplaka e Provatas: due graziose spiagge di sabbia vicine, entrambe adatte a chi viaggia con bambini piccoli. Provatas è molto lunga ed è quindi consigliata a chi ama camminare in riva al mare.
  • Paleochori: spiaggia di sabbia e sassi a forma di anfiteatro, protetta da un’alta scogliera di roccia rossastra. Lunga 1 km, è la più grande della costa meridionale ed è famosa per i suoi ristorantini dove si può assaggiare una delle prelibatezze di Milos, l’agnello alla sabbia.
  • Tsigrado: la spiaggia più fotografata dell’isola di Milos è piuttosto difficile da raggiungere e questo ne ha preservato il fascino selvaggio: si accede soltanto in barca o scendendo vertiginose scalette a pioli lungo una gola tra le rocce. È una spiaggia di una bellezza mozzafiato, una mezzaluna di sabbia incastonata tra drammatiche scogliere e bagnata da un mare azzurro che ricorda le isole caraibiche.
  • Fatourena: una vera gemma, situata in prossimità della riserva ornitologica della laguna di Rivari. Remota e selvaggia, con il villaggio più vicino a 2 km di distanza, è spesso frequentata da naturisti.
  • Kastanas: famosa per i suoi ciottoli colorati.
  • Aliki: per qualcosa di diverso scegliete questa spiaggia termale.

Tour ed escursioni

Un’escursione in barca è sempre il modo migliore per visitare un’isola perché permette di ammirarne la costa con le sue numerose insenature; considerate poi che alcune delle spiagge più belle sono raggiungibili soltanto in barca.

Tutte le gite in barca in partenza dal porto di Adamas comprendono la visita alla grotta di Sykia e ai celebri faraglioni di Kleftiko, impressionanti rocce ad arco che emergono orgogliose dal mare: le barche vi faranno passare in mezzo agli archi e in molti casi è prevista una sosta per il bagno.

Milos può essere visitata anche con una gita in giornata da altre isole Cicladi vicine, come Santorini. Non è la soluzione ideale per apprezzarne i ritmi di vita lenti, ma vi permette di vedere questo piccolo angolo di paradiso in terra.

Come raggiungere Milos

Sull’isola di Milos è presente un aeroporto, dove atterrano voli giornalieri in partenza da Atene.

Per raggiungere Milos via mare, potete prendere un traghetto o un aliscafo dal porto del Pireo ad Atene: la durata della traversata varia da 3 a 7 ore, a seconda del mezzo scelto e dal numero di fermate effettuate.

Potete prendere un traghetto per Milos anche da Ios, Sikinos, Folegandros, Santorini, Creta  e altre isole delle Cicladi orientali. Non effettuano servizio giornaliero, quindi è consigliabile prenotare in anticipo sia l’andata che il ritorno, controllando bene giorni e orari di partenza.

Curiosità: la Venere di Milo

La Venere di Milo (chiamata anche Afrodite di Milo) una statua di marmo risalente al 130 aC, è unanimemente considerata una delle più belle sculture dell’antichità, incarnazione dell’ideale di perfezione femminile della classicità.

La sua fama ha fatto conoscere il nome dell’isola di Milos in tutto il mondo: fu ritrovata nel 1820 da un contadino della cittadina di Plaka mentre stava scavando un suo campo, sequestrata dalle autorità turche e successivamente acquistata dall’ambasciatore francese, che la portò a Parigi dove si trova tutt’ora.

Priva di basamento e di braccia, la statua è alta 202 cm. Viene attribuita allo scultore ellenistico Alessandro di Antiochia.

Mappa

Alloggi Milos

Cerchi un alloggio a Milos?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Milos
Mostrami i prezzi