Serifos

L'essenza delle Cicladi è racchiusa nella piccola isola di Serifos, una perla ancora sconosciuta al turismo di massa. Perfetta per chi ama la tranquillità.

Pochi hotel, poche strade asfaltate, poche spiagge attrezzate: l’isola di Serifos è rimasta un’oasi di autenticità non toccata dal turismo di massa. Un gioiello da scoprire, con più di 60 spiagge meravigliose bagnate da un mare turchese e limpidissimo, crinali color ruggine, alberi di tamerici e fichi che colorano di verde il panorama.

Per la scarsità di strutture ricettive molti turisti preferiscono soggiornare in isole più turistiche e visitare Serifos in giornata, ma queste visite lampo comportano lunghe ore di traversata in nave e non consentono di cogliere la vera essenza di quest’isola.

Molto meglio fare come i turisti greci, ovvero fermarsi a dormire qui: approfittando dei prezzi convenienti degli hotel, lasciatevi soggiogare dall’atmosfera rilassata dell’isola, dalla simpatia degli isolani e dalla bellezza dei paesaggi.

Consigli per una vacanza a Serifos

Il turismo a Serifos è meno sviluppato che in altre isole Cicladi: tenetene conto quanto organizzate la vostra vacanza o le vostre escursioni in giornata.

Le auto a noleggio e i taxi sull’isola sono pochi, quindi vanno sempre prenotati. Le spiagge spesso non dispongono di bar o ristoranti per cui è bene portare da casa un’abbondante scorta d’acqua e del cibo. La maggior parte delle strade sono sterrate, e alcune un po’ accidentate: prestate attenzione alla guida.

Questi piccoli disagi verranno ampiamente compensati dalla bellezza e dalla tranquillità dell’isola.

Quando andare a Serifos

Serifos gode del tipico clima mediterraneo delle isole greche, con inverni miti ed estati calde e soleggiate. Essendo meno turistica rispetto ad altre isole, anche in alta stagione non risulta caotica e i prezzi degli hotel non si alzano esageratamente, pertanto si può dire che il periodo migliore per andare a Serifos è tutta l’estate. In altre stagioni i traghetti si riducono notevolmente e raggiungere l’isola potrebbe diventare un po’ complicato.

Dove dormire a Serifos

Serifos è un’isola ancora non toccata dal turismo di massa, pertanto c’è una scelta limitata di strutture alberghiere. Nonostante la scelta non sia molto ampia si possono trovare alloggi di varie categorie, dall’economico al 4 stelle, ma non aspettatevi di trovare gli esclusivi hotel design con infinity pool delle isole più glamour.

La maggioranza degli hotel, b&b e case vacanze sono concentrate a Serifos Chora e Livadakia, un sobborgo di Livadi, uno dei porti principali dell’isola. Serifos Chora è sicuramente più suggestiva e romantica, ma offre meno servizi.

Serifos è una buona scelta per chi viaggia low cost: i prezzi medi degli hotel e appartamenti sono decisamente inferiori rispetto a quelli di altre isole greche, soprattutto se comparati a quelli di Mykonos e Santorini.

Spiagge di Serifos

Quasi tutte le spiagge di Serifos sono sabbiose e digradano dolcemente, pertanto sono adatte anche a nuotatori non esperti e a chi viaggia con bambini. Tenete presente però che, salvo poche eccezioni, non sono attrezzate e sono completamente esposte al sole, senza ripari dall’ombra.

Un’altra caratteristica positiva delle spiagge di quest’isola è che in genere sono poco affollate, perfette per chi non ama il caos delle spiagge più famose.

Una possibile insidia è il meltemi, il vento secco dell’Egeo che soffia in estate, assai noto e temuto: le spiagge più esposte sono quelle a nord, evitatele se volete stare un po’ riparati.

Le più belle spiagge di Serifos

Nominata una delle più belle spiagge dell’Egeo dal Sunday Time, Psili Ammos è la spiaggia più famosa di Serifos, l’unica che in periodo di alta stagione è sicuramente affollata, anche se rimane decisamente più tranquilla delle spiagge nelle isole più turistiche. È una suggestiva spiaggia di sabbia chiara bagnata da azzurre acque cristalline, su cui crescono alcuni alberelli molto apprezzati dai turisti per la loro ombra.

Molto suggestiva è anche la spiaggia sabbiosa di Agios Sostis, incastonata in una piccola baia sovrastata da una graziosa chiesetta bianca e blu. Si raggiunge percorrendo una strada sterrata e poi un breve percorso a piedi.

Belle anche le spiagge “cittadine”, se così si può dire, di Livadi e Livadakia, incorniciate da file di tamerici e da qualche taverna.

Altre spiagge da non perdere a Serifos sono:

  • Platys Gialos, spiaggia sabbiosa in una baia a forma di conchiglia, bagnata da un mare azzurrissimo
  • Sikamia, lunga spiaggia mista di sabbia e ciottoli nell’estremità settentrionale dell’isola, remota e selvaggia
  • Megalo Livadi, una delle poche spiagge facilmente raggiungibili in bus, si trova in un’antica zona mineraria
  • Karavi Beach, consigliata agli amanti della natura
  • Vagia, sabbia bianchissima e mare trasparente nel sud dell’isola

Cosa fare a Serifos

Serifos non è una meta consigliata a chi ama vita notturna e divertimenti. Anche per quanto riguarda le attività sportive non ci sono molte opportunità: mancano infatti le strutture e i centri presenti in altre isole più turistiche.

Una cosa su cui però Serifos eccelle è il trekking: questa piccola isola è infatti una delle pochissime isole greche ad avere una rete di sentieri segnalati, per un totale di ben 80 km da percorrere a piedi.

Fare trekking a Serifos non richiede particolari conoscenze, in genere i sentieri presentano dislivelli contenuti e sono di lunghezze variabili, per cui è possibile scegliere quello più adatto al proprio livello di fitness. Nello scegliere il sentiero fate attenzione anche a come tornare: se si tratta di una distanza troppo lunga per fare avanti e indietro, assicuratevi di poter prendere un bus o un taxi per il ritorno.

Un’altra attività molto gratificante da fare a Serifos è lo shopping di prodotti tipici locali, come formaggi di capra, miele, capperi e vino.

Cosa vedere a Serifos

I centri abitati più importanti dell’isola sono Chora e Livadi. A Livadi si respira un’atmosfera vacanziera e ci si può rilassare curiosando tra i negozietti di souvenir e sorseggiando un drink in uno dei tanti baretti.

La Chora invece è il gioiello dell’isola, una tipica cittadina delle Cicladi con una cascata di casette bianche, che vi saprà ammaliare con i suoi scorci panoramici, le caratteristiche viuzze, i ripidi ma suggestivi saliscendi. Date un’occhiata al municipio in stile neoclassico, il duomo e il kastro (fortezza), prima di ritirarvi sulla sommità ad ammirare estasiati il panorama.

Se avete noleggiato un’auto (fortemente consigliato!) potete dedicare un pomeriggio alla visita dell’entroterra. Trascorrete un po’ di tempo nei villaggi interni, come Galani, Kentharcos e Panagià, e lungo la strada fermatevi a dare un’occhiata al monastero Taxiarchon, intitolato ai santi patroni dell’isola.

Come raggiungere Serifos dall’Italia

L’isola di Serifos non dispone di aeroporto pertanto non è possibile raggiungerla con un volo diretto. Tuttavia, grazie alla sua vicinanza con Atene (circa 170 km dal porto del Pireo) l’isola si raggiunge piuttosto facilmente: dalla capitale greca in alta stagione partono ogni giorno 3-4 aliscafi e traghetti per Milos che effettuano sosta a Serifos.

La durata del viaggio in nave varia a seconda della compagnia, ma in genere con l’aliscafo si arriva a destinazione in meno di tre ore.

Ci sono traghetti per Serifos anche da altre isole greche tra cui Mykonos, Naxos e Santorini.

Mappa

Alloggi Serifos

Cerchi un alloggio a Serifos?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Serifos
Mostrami i prezzi