Kalymnos

Famosa come "l'isola delle spugne", Kalymnos è una meta ideale per chi ama le vacanze di mare... ma anche l'arrampicata su roccia!

Kalymnos – in italiano anche Calino o Calimno –  è un’isola greca un po’ apitica. È un’isola di montagne e spuntoni rocciosi a picco su un mare blu che attira in misura maggiore climbers in cerca di scariche d’adrenalina e appassionati escursionisti in cerca di passeggiate nel verde che pigri cultori della tintarella.

Il paesaggio di quest’isola, la quarta più grande del Dodecaneso, è molto diverso dall’immagine stereotipata dell’isola greca da cartolina, con la tipica cascata di casette bianche arroccate su aride colline. È un paesaggio variegato, che alterne falesie a strapiombo sul mare, fiordi, boschi a verdi vallate ricoperte di ulivi e puntellate di alveari per la produzione del miele.

Nonostante oggi siano le vie di salita le star del turismo, il legame di Kalimnos con il mare è profondo e indissolubile, a tratti doloroso. In passato l’economia dell’isola era interamente legata alla pesca delle spugne, una rischiosa attività che ha forgiato l’identità e le tradizioni dell’isola.

Oggi le spugne sono un souvenir per turisti e a immergersi sono solo i vacanzieri, dotati di moderne e sicure attrezzature da sub; i pesanti e rischiosi scafandri da palombari sono chiusi nelle teche dei musei locali. A ricordare ai visitatori l’importanza del mare e della pesca delle spugne nella storia di Kalymnos rimane la statua di Poseidone e del sub che scrutano il porto di Pothia, città principale dell’isola.

Il gran numero di turisti climbers ha portato a un buon numero di hotel aperti tutto l’anno e non solo nella stagione estiva come avviene nella maggioranza delle isole greche. Si può quindi venire a Kalymnos in cerca di avventura o di relax in ogni periodo dell’anno ed essere certi di trovare ciò che si desidera, comprese le belle spiagge.

Kalymnos, il paradiso dei climber

Kalymons è famosissima come meta per arrampicatori

A Kalymnos si viene più che per fare che per vedere, e il fare implica in genere una buona dose di sforzo fisico.

Grazie alla quantità e alla varietà di pareti rocciose Kalymnos si è imposta da circa 15 anni come una destinazione top per il climbing ed è proprio questo sport ad attirare la maggioranza dei turisti sull’isola. Si contano quasi 2500 vie, che comprendono diversi livelli di difficoltà, da quelle adatte ai neofiti alle più impervie riservate ai climbers esperti.

Ogni anno gli appassionati di arrampicata di tutto il mondo si danno appuntamento a Kalymnos per il Climbing Festival, una tre giorni di eventi in cui si ha la possibilità di arrampicare con campioni internazionali o fare l’esperienza della prima arrampicata.

Dopo i climbers sono i sub i più entusiasti visitatori di Kalymnos. Merito anche della tradizione di pesca delle spugne che ne ha forgiato l’identità, l’isola è dotata di numerosi centri e servizi per chi vuole immergersi nelle trasparenti acque che la bagnano e ammirare una variegata flora e fauna marina.

Chi preferisce attività più rilassanti può esplorare l’isola a piedi seguendo antiche mulattiere, stradine che portano a chiesette isolate o facili sentieri di montagna.

Gli escursionisti esperti possono affrontare il Kalymnos Trail, un percorso di circa 100 km piuttosto impegnativo ma appagante. L’itinerario trekking offre un’affascinante combinazione di paesaggi montani, scogliere, monasteri, rovine bizantine, castelli.

Altri sport che si possono praticare a Kalymnos sono windsurf, vela, pesca e tennis.

Spiagge di Kalymnos

La piccola Therma Beach, a sud del capoluogo Pothia

A differenza di altre isole greche, le spiagge non sono l’attrazione principale di Kalymnos, ma una piacevole aggiunta: sono luoghi d’incanto dove concedersi qualche ora di meritato riposo dopo un’arrampicata, un’escursione o un’immersione.

Per chi non è alla ricerca di lunghi arenili di sabbia bianchissima dalle atmosfere caraibiche Kalymonos può essere adatta anche ad una vacanza di mare. Le acque sono blu e pulite e dalle spiagge più famose si può godere di una splendida vista sugli isolotti vicini.

Le spiagge più frequentate sono quella di Myrties e Masouri: facilmente raggiungibili, sono spiagge miste di ciottoli, sabbia e rocce, con aree attrezzate e numerosi servizi.

Se amate le spiagge di sabbia nera d’origine vulcanica le mete per voi sono Platys Gialos e Kantouni, molto suggestive e in genere poco affollate.

Altre spiagge da non perdere a Kalymnos sono Emporios e Arginondas lungo la costa occidentale e Vlyhadia nel sud.


Cosa vedere a Kalymnos

Sebbene siano i magnifici paesaggi ad attirare i turisti sull’isola, Kalymnos è un’isola da considerare anche se amate le attrazioni culturali.

Sono ben quattro i musei che meritano una visita:

Tra le cose da vedere a Kalymnos non si può non citare la graziosa Agios Savvas, una caratteristica chiesa con una imponente croce che domina la baia di Pothia. La vista che si gode dall’alto della chiesa è mozzafiato, ma val la pena visitare anche l’interno, decorato in stile bizantino. Di notte la chiesa viene illuminata di blu ed è una vista molto suggestiva.

Sull’isola sono state individuate più di 50 grotte, tutte legate a miti e tradizioni affascinanti; è possibile visitarne due: la Grotta di Epta Parthenes (in italiano Grotta delle Sette Vergini) e la grotta di Kephalas.

Non perdetevi una gita agli isolotti nei dintorni: il più facile da raggiungere è Telendos, un’isola vietata alle auto dove non troverete null’altro che un pugno di case e taverne. Si raggiunge in water taxi in soli 10 minuti.

Kalymnos è anche un’ottima base per esplorare con una gita in giornata le più famose isole di Patmos, Leros, Kos e Nisiros.

Dove dormire a Kalymnos

Kalymnos conta una decina circa di centri abitati sparsi su tutto il territorio, ma gli hotel e le case vacanze si concentrano in tre località: Pothia (chiamata anche Kalymnos Town o Chora), Myrties e Massouri.

In tutte e tre prevalgono gli hotel di fascia medio-bassa, monolocali e appartamenti semplici ma confortevoli; è possibile trovare qualche sistemazione più elegante, come boutique homes e b&b di charme, ma per il superlusso è meglio soggiornare su altre isole.

Pothia

Pothia, capoluogo di Kalymonos, è la terza città più importante del Dodecaneso, dopo i capoluoghi di Rodi e Kos. Conta ben 11.000 abitanti ed è una città vivace durante tutto l’anno.

È una base ideale per esplorare l’isola, particolrmente consigliata a chi vuole una vacanza comoda, con tutto ciò che serve a portata di mano, a chi ama la vita cittadina e a chi durante la vacanza vuole ritagliarsi un po’ di tempo per le visite culturali.

Villa Melina
Calimno (Kalymnos) Enoria Evaggelistrias
Favoloso 8,8 su 174 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Panorama Hotel
Calimno (Kalymnos) Ammoudara
Buono 7,4 su 79 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Olympic Hotel
Calimno (Kalymnos) Agios Nikolaos - Pothia Port
Ottimo 8,2 su 164 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutte le strutture

Myrties e Massouri

Le due principali località turistiche dell’isola sono Myrties e Massouri, due villaggi a circa 10 km dal capoluogo; un tempo erano separati, mentre oggi sono una linea continua di hotel, studios e villaggi vacanza. La scelta di strutture alberghiere è davvero ampia e molte rimangono aperte tutto l’anno per accogliere i turisti appassionati di arrampicata.

Myrties e Massouri sono due tipici resort vacanza, con tanti negozi, bar, ristoranti e una vivace vita notturna. Per la quantità di servizi e di locali sono adatte sia a famiglie con bambini che a giovani in cerca di divertimento, seppur non sfrenato e trasgressivo come nelle isole greche più alla moda (prima tra tutti Mykonos).

Kalypso Studios
Mirtéai Myrties
Ottimo 8,3 su 72 recensioni
Vedi Tariffe
Hotel
Hotel Kamari
Mirtéai Kamari Panormou, Kalymnos
Ottimo 8,2 su 70 recensioni
Vedi Tariffe
Appartamento
Panorama Studios
Mirtéai Mirtéai
Eccellente 9,4 su 67 recensioni
Vedi Tariffe
Vedi tutte le strutture

Come arrivare a Kalymnos

L’isola di Kalymnos è dotata di un piccolo aeroporto servito solo da voli nazionali: non è quindi possibile raggiungerla con volo diretto dall’Italia.

Il modo più semplice ed economico per arrivare a Kalymnos dall’Italia è prendere un volo per Kos e da lì un traghetto per raggiungere la destinazione finale. I traghetti per Kalymnos partono dalla città di Mastichari, non lontana dall’aeroporto; sono piuttosto frequenti e impiegano solo mezz’ora.

Un’altra possibilità è volare su Atene e da lì prendere un volo interno per Kalymnos, ma in genere questa soluzione si rivela più costosa del viaggio aereo+traghetto.

Meteo Kalymnos

Che tempo fa a Kalymnos? Di seguito le temperature e le previsioni meteo a Kalymnos nei prossimi giorni.

mercoledì 25
14°
18°
giovedì 26
14°
17°
venerdì 27
15°
16°
sabato 28
16°
16°
domenica 29
16°
18°
lunedì 30
18°
18°

Dove si trova Kalymnos

L'isola di Kalymnos fa parte dell'arcipelago del Dodecaneso, il più orientale tra gli arcipelaghi della Grecia e il più lontano dall'Italia. Queste isole sono più vicine alla Turchia che alla Grecia continentale.

Kalymnos si trova tra le isole di Kos (a sud) e Leros (a nord); a est è rivolta verso la costa della Turchia.

Vedi gli alloggi in questa zona

Isole nei dintorni

Offerta -5%
GUIDE EDT/LONELY PLANET
Isole della Grecia
26,00 €24,70 €
Acquista su Amazon
Offerta -36%
American Tourister
American Tourister Bon Air, Spinner Small Strict Bagaglio a Mano,...
109,90 €69,99 €
Acquista su Amazon
5 Cities
Ryanair 20L Dimensioni massime del bagaglio a mano da trasporto...
15,99 €
Acquista su Amazon
Offerta -14%
Anker
Powerbank 10000mAh Anker PowerCore 10000, Caricatore Portatile Ultra Compatta, Power...
21,99 €18,99 €
Acquista su Amazon