Lipsi

Lipsi è l'isola del dolce far niente: solo bel mare, rilassanti camminate e taverne. Non a caso piace molto ai turisti italiani!

Lipsi (chiamata anche Lipsoi o Lisso) è una piccola gemma di serenità incastonata nel blu dell’Egeo meridionale.

È un’isola minuscola, lunga solo 8 chilometri, e scarsamente popolata: conta solo 800 residenti, concentrati tutti in un unico villaggio, quello del porto d’arrivo. Poche sono le auto in circolazione: l’isola si gira a piedi, o al massimo si prende un water taxi per raggiungere le spiagge più belle.

Lipsi va vissuta a ritmo lento, senza una lista in mente di cose da vedere e da fare. Le giornate qui trascorrono serene, ammirando aspre colline e incantevoli baie bagnate da un mare blu, prendendo il sole su spiagge solitarie, girovagando senza uno scopo tra le vie ciottolate del borgo. La sera ci si ritrova tutti sul lungomare per una cena a base di pesce e un bicchiere di ouzo, magari quello prodotto dalla ouzeria locale.

Fare amicizia con la gente del posto o con gli italiani che si sono trasferiti a vivere qui è facile, così come innamorarsi perdutamente dell’isola e capire come mai Ulisse per anni non si sia ribellato alla ninfa Calipso che l’ha tenuto prigioniero qui. O almeno così ci racconta il mito omerico.

La realtà è fatta di un gran numero di visitatori concentrati nei due mesi estivi, ma lo sviluppo turistico non è stato tumultuoso e devastante come in altre isole. La bellezza dell’isola è stata preservata grazie ad un lungimirante piano regolatore che impedisce la costruzione di edifici alti più di due piani. Niente megalberghi e resort, e nemmeno enormi navi da crociera.

Visto che c’è poco da fare oltre a passeggiate, tuffi e immersioni rimane parecchio tempo per indulgere nei piaceri della tavola. Non perdetevi le specialità tipiche di Lipsi: il formaggio myzithra, fatto con latte di capra e acqua di mare, e il miele al timo.

Spiagge di Lipsi

La spiaggia di Platis Gialos a Lipsi

Le spiagge di Lipsi sono tutte libere e non attrezzate; al massimo troverete la tipica taverna da spiaggia, ottima per bere e a mangiare qualcosa direttamente sul mare e lasciare a casa panini e bevande che aumentano il peso di borse e zaini.

L’isola è così piccola che se amate camminare non avrete bisogno di tirare fuori l’auto per raggiungere  spiagge selvagge e solitarie. Chi non vuole far fatica può raggiungerle facilmente in motorino.

Pur essendo piccola, Lipsi ha un buon numero di spiagge diverse tra loro, ed è quindi in grado di accontentare sia gli amanti delle spiagge sabbiose sia chi preferisce quelle rocciose e di ciottoli.

Le più belle spiagge sabbiose di Lipsi sono Katsadia, Kampos, Tourkonima, Platys Gialos e Lientou. Se amate di più le spiagge di ciottoli o di roccia quelle da non perdere sono Hohlakoura, Xerokampos, Papantria e Monodendri.

Tra tutte, le tre spiagge più famose sono Liendou, Platy Gialos e Monodendri. La prima è una graziosa spiaggia cittadina, situata a poca distanza dal porticcciolo del villaggio. Non è certo la spiaggia più bella dell’isola, ma è perfetta per un po’ di relax senza doversi allontanare.

Platy Gialos è più suggestiva, ma la più spettacolare in assoluto è senza dubbio Monodendri, una lingua di sassi incastonata tra bassi promontori di rocce piatte in cima ai quali cresce un pino solitario che dà il nome alla spiaggia (Monodendri significa infatti “albero solo”). In questo punto il mare, di magnifiche tinte del blu, è particolarmente limpido il che fa di Monodendri una spiaggia ideale per gli amanti dello snorkelling.

Segnaliamo inoltre la spiaggia di Eleni, consigliata in particolare ai naturisti: qui è possibile prendere la tintarella integrale al riparo da occhi indiscreti.

Cosa vedere a Lipsi

Un’incantevole chiesetta di Lipsi

La piccola isola di Lipsi non offre attrazioni culturali: le cose da vedere sono i suoi splendidi paesaggi e i tramonti mozzafiato.

Il villaggio di Lipsi è un tranquillo borgo di pescatori, con un bel porticciolo attorno al quale si trovano le immancabili taverne tradizionali e uno sparuto numero di negozietti. Tutto il paese si gira agevolmente in soli 15 minuti, senza ansie e senza fretta: è una meta dove si abbandonano le velleità e i ritmi frenetici della vita moderna e si riscopre il gusto delle cose semplici.

Chi ama camminare può seguire una strada pedonale lastricata che dalla chiesa Kimisi tis Theotoku porta al tempio di Ano Kimisi o raggiungere il mulino Aravis nel punto più alto della Chora (il centro storico del paesino). Le viste sull’Egeo da questo punto panoramico sono spettacolari.

Nel punto più alto dell’isola si trovano i resti di un castello e dell’antica acropoli. È un luogo molto suggestivo, perfetto per chi cerca un momento di solitudine e serenità.

Dove dormire a Lipsi

Non è difficile scegliere dove dormire a Lipsi perché c’è un unico centro abitato che corrisponde anche all’unica località turistica dell’isola.

Le strutture alberghiere sono semplici ma confortevoli e ben curate; pochi gli hotel, la maggioranza degli alloggi per turisti sono appartamenti e monolocali. I prezzi sono molto economici, di gran lunga inferiori a quelli delle isole più gettonate. Di contro, c’è una minor scelta di alloggi: se si viaggia a luglio e agosto è bene prenotare in anticipo per non rischiare il tutto esaurito.

Per chi ama il lusso Lipsi non è la scelta ideale: il massimo che potete trovare è un hotel 3 stelle e un paio di incantevoli ville con vista mare. Niente spa, arredi di design e altri lussi che ci si aspetta ormai di trovare nelle strutture più chic.

Alloggi consigliati a Lipsi

Ottimo 8,2
Appartamento
Studios Anna
Lisso (Lipsoi) Lipsi
Vedi Tariffe
Favoloso 8,7
Appartamento
Mira Mare Studios
Lisso (Lipsoi) Lipsoi
Vedi Tariffe
Eccellente 9,2
Appartamento
Paradise Studios
Lisso (Lipsoi) Lipsoi
Vedi Tariffe
Favoloso 8,7
Appartamento
Kalypso Apartments
Lisso (Lipsoi) Lipsoi
Vedi Tariffe
Buono 7,7
Appartamento
Studios Angela Village
Lisso (Lipsoi) Lipsoi
Vedi Tariffe
Eccellente 9,4
Nefeli Hotel Lipsi
Lisso (Lipsoi) Kambos
Vedi Tariffe
Vedi tutte le strutture

Come raggiungere Lipsi

Lipsi non è dotata di aeroporto pertanto per raggiungerla occorre necessariamente arrivare in una delle isole vicine e da lì proseguire in traghetto.

Il modo più semplice e solitamente più economico per arrivare a Lipsi dall’Italia è prendere un volo per Kos e da lì un traghetto o un aliscafo. Il secondo è più veloce (la traversata in mare dura solo 3 ore), ma il costo è leggermente più alto.

In alternativa è possibile prendere un volo per Samos o Rodi. Quest’ultima isola è probabilmente quella che offre più voli low cost da/per l’Italia, ma è anche la più lontana da Lipsi: i traghetti sono meno frequenti e la durata del viaggio in mare più lunga.

Se non trovate voli economici per Kos, Samos o Rodi (molti sono voli stagionali e si esauriscono in fretta) considerate l’idea di volare su Atene e prendere un traghetto dal porto del Pireo: è in servizio una sola volta a settimana per cui questa soluzione va organizzata con molta attenzione agli orari. Calcolate un’intera notte di viaggio in mare per giungere a destinazione.

Dove si trova Lipsi

Vedi gli Hotel in questa zona

Lipsi è un'isola del Dodecaneso, il più orientale tra gli arcipelaghi della Grecia: le isole che ne fanno parte si trovano più vicine alle coste della Turchia che a quelle della Grecia continentale.

Lipsi si trova a nord di Leros (circa 11 km di distanza) e a est di Patmos (12 km) ed è circondata da una ventina di isolotti disabitati.

Isole nei dintorni