Cosa vedere a Zante

Scoprite Zante, lincantevole isola celebrata dal poeta romantico Ugo Foscolo: ecco le 10 attrazioni e luoghi da non perdere, tra arte, storia e cultura.

Zante è isola del mito e della poesia: qui nacque la dea Venere e visse il poeta Ugo Foscolo, che le dedicò una poesia immortale.

Venite a scoprire cosa rende unica quest’isola capace di ammaliare anche l’animo sensibile di uno scrittore romantico: qui di seguito trovate la lista delle 10 cose da vedere a Zante, una selezione che riassume il meglio di natura, cultura e storia.

Vi attendono località eleganti e minuscoli villaggi mondani, meraviglie naturali come grotte sottomarine e tartarughe che nuotano libere, musei e fortezze, un faro a picco sul mare e una delle spiagge più fotografate di tutta la Grecia.

Località principali di Zante

Alle località di Zacinto Città, Laganes, Kalamaki, Tsilivi e Marathonissi abbiamo dedicato una pagina ciascuna: visitatele per scoprire quale località visitare durante la vostra vacanza a Zante.

Villaggi tradizionali

Per conoscere una Zante più autentica, non turistica, è necessario abbandonare le moderne località balneari e visitare i villaggi tradizionali.

Potreste iniziare da Bochali, un grazioso paesino alle porte della capitale, tanto da esserne ormai considerato parte integrante, per poi spingervi verso pittoreschi borghi di pescatori come Mikro Nisi e Agios Nikolas oppure verso il villaggio montano di Volimes.

Agios Sostis

L’isolotto di Agios Sostis, collegato da un ponte di legno con Zante, è la meta ideale sia per gli amanti del mare che per gli amanti della vita notturna.

L’isolotto di Agios Sostis

Oltre ad essere una spiaggia Agios Sostis è prima di tutto un isolotto che si trova di fronte al porticciolo di Laganas nel golfo delle tartarughe.

Agios Sostis è collegato con la terraferma da un ponte di legno che di notte è magicamente illuminato creando un’atmosfera unica.

Se di giorno è il luogo ideale per godere delle acque incontaminate della zona, di notte si trasforma in una vivace discoteca con ingresso a pagamento.

Potrete anche frequentare la piccola spiaggia di Agios Sostis, attrezzata con tutti i servizi.

Alykes

Il villaggio di Alykes, famoso per le sue saline, si trova vicino alla bellissima spiaggia di Navagio ed è un ottima base per esplorare l’isola di Zante.

Alykes è un piccolo villaggio a vocazione turistica che si trova sulla costa occidentale dell’isola di Zante a 18 chilometri da Zacinto città.

La sua principale caratteristica è la presenza di saline da cui viene rifornita tutta l’isola.

Scegliere Alykes come base per il vostro soggiorno a Zante è ideale per esplorare le principali attrazioni dell’isola come la meravigliosa spiaggia del relitto e le grotte blu, che distano solo pochi chilometri.

Il villaggio di Alykes si trova ai piedi della catena montuosa che divide a metà l’isola ed è anche un’ottimo punto di partenza per escursioni a piedi o in bicicletta.

Inoltre, Alykes offre una lunghissima distesa di sabbia fine ideale per chi ama la vita di mare e gli sport acquatici!

Argasi

Argasi si trova lungo la costa orientale di Zante, tra Zacinto città e l’aeroporto, ed è tra le località turistiche preferite dalle famiglie e dalle coppie.

Il villaggio di Argasi si trova lungo la costa orientale di Zante, a 4 chilometri a sud di Zacinto città e a 6 dall’aeroporto di Zante, ed è tra le località turistiche più frequentate dell’isola.

Il borgo di Argasi si sviluppa lungo la costa meridionale del golfo di Zacinto e dispone di una piccola spiaggia, lunga un chilometro ma molto stretta, costeggiata da diversi alberghi e dalla lussureggiante vegetazione del Monte Skopos.

Il paesaggio è arricchito dalle rovine di un ponte romano immerso nell’acqua del mare.

Gli amanti della vita notturna potranno sbizzarrirsi fra le tante taverne, ristoranti tradizionali che abbondano ad Argasi.

Bochali

Il piccolo e incantevole villaggio tradizionale di Bochali è arroccato in cima alla collina che domina la città di Zacinto.

Famoso per i suoi panorami mozzafiato, specie al tramonto e di sera, il paese di Bochali ha un carattere unico.

Le viuzze strette decorate con buganvillee e gelsomini, il pittoresco panorama, la chiesetta bizantina di Zoodos Pigi e la pineta che circonda il castello veneziano renderanno la vostra visita o il vostro soggiorno a Bochali indimenticabile. Dal parco della fortezza la vista spazia a 360 gradi abbracciando entrambe le coste dell’isola di Zante.

Bochali è anche il luogo ideale per apprezzare la vita notturna di Zante: i suoi locali e i suoi ristoranti sono molto apprezzati tra i turisti e i greci.

Vassilikos

Il villaggio di Vassilikos sono famosi per la vegetazione lussureggiante e le meravigliose spiagge sabbiose. Ideale per chi è alla ricerca di tranquillità.

La penisola e il villaggio di Vassilikos fanno parte dell’area protetta del Parco nazionale marino di Zante e si trovano a pochi chilometri a sud di Zacinto città.

Vassilikos è una meta ideale soprattutto per quei viaggiatori che sono alla ricerca di un’atmosfera tranquilla, di spiagge sabbiose e di ristorantini di pesce ma senza il clamore di località maggiormente votate alla vita notturna.

La zona dispone sia di strutture di lusso che di sistemazioni giovanili come monolocali con angolo cottura.

Case sparpagliate nelle campagne, chiese e negozi turistici sono avvolti da una natura rigogliosa.

Le spiagge più rinomate di Vassilikos sono Porto Kaminia, Porto Zoro, la spiaggia di Banana Beach, Agios Nikolas, Plaka, la spiaggia di Porto Roma e la spiaggia di Gerakas.

Volimes

Volimes è un villaggio tradizionale montano immerso nella magnifica costa settentrionale impervia di Zante. Non lontano si trova la spiaggia del relitto.

Se volete scoprire l’entroterra di Zante non dimenticate di fare una sosta a Volimes, un villaggio tradizionale a soli 30 chilometri da Zacinto città.

Il borgo di Volimes si trova nel nord montuoso di Zante ed è facilmente raggiungibile percorrendo una strada panoramica che si snoda attraverso la magnifica campagna dell’isola.

Diviso fra il borgo di Ano (Sopra) e Cato (Sotto) a formare un grande villaggio montano e tradizionale, Volimes è molto famoso per i prodotti dell’artigianato locale: oltre alla produzione di olio e miele troverete manufatti tessili come tovaglie, centri tavola e tappeti confezionati a mano durante il lungo periodo invernale.

A Volimes è possibile ammirare alcune case tradizionali che si sono salvate dal grande terremoto del 1953, la chiesa di Agios Georgios e il monastero di Agios Andreas.

Non lontano da Volimes si trovano la spiaggia del relitto, la spiaggia di Xigia, Porto Vromi, Agios Nikolaos e la spiaggia di Makris Gialos.

Grotte Blu

Le Grotte Blu di Zante

Lungo la costa dell’isola di Zante si aprono numerose grotte marine di pietra bianca che, illuminata dal sole, crea un contrasto suggestivo con il colore del mare.

Tra tutte le grotte naturali di Zante le più famose sono le Grotte Blu, una serie di formazioni geologiche particolari tra Agios Nikolaos a Capo Skinari che hanno dato forma a una successione di grotte e archi naturali.

Quasi tutte le grotte si possono visitare con una barca privata di piccola-media grandezza, mentre alcune sono riservate solo a nuotatori e sub esperti.

Il nome di questo luogo tanto affascinante si deve agli straordinari giochi di luce creati dai riflessi del mare, che in questo tratto è di un blu intenso.

Promontorio di Shiza

Dal promontorio di Shiza è possibile ammirare un magnifico panorama sulla costa orientale di Zante e sul Golfo della Foca oltre a un tramonto spettacolare.

La splendida vista dal Promontorio di Shiza

Una delle meraviglie naturali di Zante è il promontorio su cui sorge il piccolo villaggio di Kampi, circondato da vigneti e uliveti.

Se volete ammirare uno dei più impressionanti panorami dell’isola di Zante dovete recarvi al promontorio di Shiza, una terrazza panoramica che si affaccia sulla costa orientale a strapiombo sul golfo delle foche, animali che si riproducono nelle grotte della zona.

L’area, dominata da una croce commemorativa delle vittime della guerra civile del 1940, regala una vista superba della costa. Ideale da visitare al tramonto quando il panorama si tinge di stupendi colori.

A pochi chilometri da Shiza avrete anche la possibilità di visitare alcuni dei borghi più pittoreschi di Zante tra cui il villaggio di Kampi, Exo Hora e Maries: qui il tempo sembra essersi fermato e la popolazione vive ancora di agricoltura ed artigianato.

Tra le case di pietra e le strette strade lastricate si trovano piccole botteghe dove potrete acquistare prodotti dell’artigianato tipico dell’isola come come tappeti e tovaglie, il miele e l’olio.

Nella zona si trova anche un cimitero miceneo.

Grotte di Keri

Le incantevoli Grotte di Keri si trovano lungo la punta sudoccidentale di Zante e sono raggiungibili solamente in barca.

Le grotte si presentano come una miriade di anfratti accessibili con piccole imbarcazioni anche se alcuni sono talmente piccoli da non poter essere visitati, che si aprono lungo le bianche scogliere.

L’area delle grotte di Keri si estende per 18 chilometri dando vita a spiagge stupende, porti naturali e idilliache insenature.

Paradiso degli amanti del diving e dello snorkeling, le grotte danno vita a un paesaggio subacqueo brulicante di vita e colori.

Visitare le Grotte di Keri è la scelta ideale sia per sfuggire alla calura che per fare splendidi bagni. Spesso una visita alle grotte è incluso nel giro in barca dell’isola, il modo migliore per scoprire le bellezze di Zante.

Diverse imbarcazioni partono da Laganas e Keri. Concordate con il padrone della barca alcune soste incantevoli per rinfrescarvi e fare splendidi bagni in un mare cristallino!

Questi coni rocciosi si trovano molto vicini alla roccia e in mezzo si forma una spiaggetta di sabbia finissima raggiungibile solo in barca: godetevi un bagno straordinario e percorrete a nuoto una piccola spaccatura all’interno di uno dei due faraglioni, popolata di stelle marine. Impagabile!

Faro di Keri

Il più bel punto panoramico di Zante, nonché il miglior luogo per ammirare un romantico tramonto, è probabilmente il faro di Keri, nostalgica costruzione a picco sul mare che dal 1925 illumina la via alle navi di passaggio.

Arroccato in cima a un promontorio alto 200 metri, il faro è immerso in un suggestivo scenario naturale.

Da qui potrete godere di una spettacolare vista sullo Ionio e sulle Mizithres, due enormi rocce bianche che emergono dal mare, segnando l’inizio delle grotte di Keri. Da non perdere!

Il miglior punto di osservazione è la piccola terrazza naturale che potete raggiungere camminando dal faro: lasciate alle vostre spalle il parcheggio auto e continuate per circa 250 metri.

Parco Nazionale Marino di Zante

Una tartaruga caretta caretta a Zante

Istituito nel 1999 per proteggere il delicato ecosistema della costa e del mare intorno all’isola, il Parco Nazionale Marino di Zante copre un’area di 135 mq che comprende la baia di Lagana e le due isole Strofadi.

L’area è particolarmente interessante dal punto di vista ecologico perché comprende una varietà di habitat delicatissimi come un sistema dunario e una colonia di Poseidonia oceanica.

Il simbolo del parco è la tartaruga caretta caretta, specie a rischio estinzione che, con sempre maggiore difficoltà a causa delle attività dell’uomo, viene a depositare le uova sulle spiagge della baia al termine di un viaggio nel Mediterraneo di migliaia di chilometri.

L’osservazione delle tartarughe è un’attività di ecoturismo consentita, ma ricordate di contenere il vostro entusiasmo nel rispetto delle specie animali.

Altre specie a rischio che trovan il loro habitat ideale all’interno del parco sono il giglio marino, rarissima pianta acquatica, e la foca monaca.