Idra

Spesso paragonata a Capri o Portofino, Idra è chic ma non snob, cara ma accessibile, isolata ma vicina. L'isola ideale per dimenticare auto e problemi!

La piccola isola di Idra (o Hydra), lunga 20 km e larga 6 è un mondo a sé. La sua fama turistica si deve agli aristocratici e ai ricchi borghesi ateniesi che, approfittando della vicinanza con la capitale, si costruirono qui la loro dimora estiva.

Quest’atmosfera chic ha continuato negli anni ad attirare ricconi e celebrità, come Onassis, Sofia Loren, Mike Jagger e Leonard Cohen, e l’isola è stata scelta come set per diversi film. Ma nonostante questa attrazione fatale per i vip Idra è decisamente meno modaiola di Mykonos e meno snob di Santorini.

Vicina alla terraferma (solo un paio d’ore di aliscafo da Atene) eppure remota, Idra è un paradiso di tranquillità dove le auto non possono circolare. Ci si sposta a ritmo lento, come una volta: a piedi, in bicicletta o con l’asino. È il luogo ideale per dimenticare i problemi della città, i rumori, il traffico e godere di cose semplici come un tramonto, le onde del mare, un buon bicchiere di vino bianco.

Quando andare a Idra

Come tutte le isole greche, Idra gode di un piacevole clima mediterraneo, con inverni miti ed estati calde e soleggiate.

Il mese di agosto è in genere piuttosto affollato, soprattutto nelle settimane centrali: l’assenza di auto fa sì che Idra risulti meno caotica di altre isole molto turistiche, ma i prezzi degli alloggi aumentano per cui se possibile è meglio evitare di andare in questo periodo.

I mesi migliori per una vacanza a Idra sono maggio, giugno e settembre, quando le temperature sono ancora alte ma i prezzi e la folla calano.

Un periodo particolare per visitare l’isola è quello pasquale, consigliato a chi è interessato a conoscere le tradizioni locali.

Dove dormire a Idra

Seppur meno cara di Mykonos e Santorini, Idra non è una destinazione economica. Un po’ per la sua reputazione chic un po’ per il numero limitato di alloggi presenti sull’isola, dovuto alle sue dimensioni ridotte, i prezzi degli hotel di Idra sono superiori a quelli di altre isole.

Non scoraggiatevi però: le opzioni economiche a Idra non mancano. Prenotando con largo anticipo riuscirete a trovare guesthouse e appartamentini sui 20,00 euro a persona a notte.

Più del 90% di hotel e case vacanza si concentrano nella città di Hydra e nelle sue immediate vicinanze; in altre zone le possibilità di alloggio sono ridottissime o nulle.

Spiagge di Idra

La zona del porto di Hydra è un viavai di taxi boat, yacht e navi di pescatori: perfetta per una rilassante passeggiata lungomare, ma per il bagno è meglio spostarsi un po’.

Le spiagge di Idra sono piccole, quasi tutte di ciottoli o sabbia grossolana. Alcune si possono raggiungere a piedi, ma molte delle spiagge più belle si raggiungono solo in barca.

Una spiaggia facilmente raggiungibile è quella di Kamini, che troverete appena usciti dalla cittadina di Hydra lungo il sentiero per Palamidas: è una bella spiaggia incastonata in una piccola baia, adatta anche a chi viaggia con bambini.

Proseguendo lungo lo stesso sentiero incontrerete Vilchos, la più bella baia dell’isola, ben riparata dal vento. Perfetta per una rilassante nuotata in un mare calmo dallo splendido colore blu e per un pranzo a base di pesce e vino bianco in uno dei due ristorantini della baia.

Altre spiagge da non perdere a Idra sono Spilla, una spiaggia di rocce bagnata da un mare di color blu intenso, e Hydronetta, dove si trova il disco-bar più famoso dell’isola: non aspettatevi le folle trasgressive dei beach bar di Myknos, ma è comunque un luogo piacevole dove sorseggiare cocktail con un sottofondo musicale, meglio se al tramonto!

Raggiungibili solo via mare sono le bellissime Bisti e Agios Nikolaos, due spiagge di sassi bianchi. La prima è una lingua di terra strettissima, contornata da una ricchissima vegetazione; la seconda è più grande, protetta da una baia semi-chiusa.

Cosa fare a Idra

Se pensate che un’isola piccola sia adatta solo a vacanze pigre vi sbagliate: percorsa da sentieri e mulattiere che la attraversano da un capo all’altro Idra è un vero paradiso per gli amanti del trekking. Il sentiero più popolare è quello tra Hydra e Palamidas, una facile passeggiata lungo un itinerario panoramico.

I più sportivi possono aumentare il ritmo e darsi al trail anziché all’escursionismo. I sentieri di Idra sono perfetti per questa disciplina, tanto che ogni anno si tiene l’Hydra Trail Event, un appuntamento che attira un buon numero di atleti internazionali.

Ai non sportivi, invece, Idra offre numerosissime opportunità di relax, magari con una passeggiatina lungomare, una nuotata in un mare cristallino, una gustosa cena in una taverna tipica, un aperitivo al tramonto…

Cosa vedere a Idra

L’unico centro abitato dell’isola è la cittadina di Idra o Hydra, che si sviluppa attorno ad una baia a ferro di cavallo alle cui estremità si ergono due bastioni. Alle spalle del porto sorge una montagna, con la tipica cascata di casette bianche.

Disposte ad anfiteatro intorno alla baia si trovano alcune particolari costruzioni: sono le archontika o Maisons de Idra, le nobili dimore costruite nel XVIII e XIX secolo ad opera di facoltosi armatori e oggi sede di boutique hotel o musei. Queste costruzioni storiche sono considerate alla stregua di monumenti nazionali: per questo motivo vengono sottoposte ad un costante monitoraggio e ogni modifica deve essere approvata dall’amministrazione locale.

Ci sono anche un paio di musei, interessanti per chi è appassionato di cultura e storia locale: il Museo degli Archivi storici (dedicato alla storia navale dell’isola), il Museo Storico (in parte ospitato all’interno della Lazaros Koundouriotis Historical Mansion),il Museo Bizantino ed Ecclesiastico.

Durante la vostra esplorazione dell’isola date un’occhiata ai graziosi monasteri e chiese dell’entroterra tra cui Zouvras, Profitis Ilias, Aghios Triadas e Aghios Nikolaos; a Hydra, invece, la chiesa più bella è la Cattedrale della Dormizione della Vergine Maria.

Come raggiungere Idra dall’Italia

Non esistono voli per Idra, ma è comunque facile raggiungere l’isola: volate su Atene, città per la quale dall’Italia partono numerosi voli low cost, e da lì prendete uno dei frequenti aliscafi veloci in partenza dal porto del Pireo per Idra. Il tempo di navigazione è inferiore alle due ore e le corse giornaliere nei periodi di alta stagione sono sei.

Non sono in funzione traghetti, dal momento che sull’isola non è permessa la circolazione di auto.

Mappa

Alloggi Idra

Cerchi un alloggio a Idra?

Clicca qui per vedere tutte le strutture disponibili a Idra
Mostrami i prezzi