Penisola Calcidica

La Calcidica è una penisola formata da tre penisole, tutte bellissime. Kassandra, Sithonia o Monte Athos: scegliete quella più adatta alla vostra vacanza dei sogni!

Stanchi delle solite isole, siete in cerca di nuovi stimoli per una vacanza in Grecia? La penisola Calcidica offre tutto ciò che normalmente associamo alla Grecia (mare, cultura, buon cibo e gente simpatica) ma è ancora poco nota ai turisti italiani e rappresenta quindi una validissima alternativa a mete costose ad affollate come Mykonos, Santorini e le altre isole più famose.

Situata nella parte nordorientale della Grecia continentale, è un’ampia penisola formata in realtà da tre penisole più piccole (Kassandra, Sithonia e Monte Athos), ciascuna adatta ad un diverso tipo di vacanza.

L’offerta di alloggi è buona, i prezzi convenienti, il mare limpidissimo e il clima splendido proprio come nelle isole: che aspettate a prenotare?

Kassandra

Kassandra è la più occidentale tra le penisole della Calcidica nonché la più vivace ed è quindi consigliata a chi vuole abbinare mare e divertimento ma anche a famiglie con bambini piccoli che vogliono avere a portata di mano tutti i servizi.

Il motivo principale per visitare Kassandra sono sicuramente le sue splendide spiagge, la cui bellezza non ha nulla da invidiare a quella delle isole: sabbia fina, limpidissimo mare azzurro e una lussureggiante vegetazione nei dintorni non vi farà pentire di essere venuti qui.

Sithonia

Situata nel mezzo della Penisola Calcidica, tra Kassandra e il Monte Athos, Sithonia sta nel mezzo anche in senso metaforico: molto più facile da raggiungere rispetto al Monte Athos, ha sviluppato una fiorente industria turistica ma è più tranquilla rispetto a Kassandra.

Con le sue affascinanti spiagge di sabbia finissima e i caratteristici villaggi tradizionali, Sithonia è una meta perfetta per una vacanza di coppia o una vacanza dai ritmi lenti.

Monte Athos

Meraviglioso e difficilmente accessibile: il monte Athos, la più orientale delle tre penisole, è considerato territorio sacro e può essere visitato soltanto da visitatori maschi che hanno richiesto ed ottenuto il permesso di entrare.

La procedura per ottenere il permesso d’ingresso al Monte Athos è piuttosto complicata ma il luogo è talmente suggestivo che val la pena tentare (sempre, ripetiamo, se siete uomini: per le donne c’è il divieto assoluto).

Verrete ricompensati da camminate stupende immersi nel verde e nella quiete assoluta durante le quali potrete ammirare paesaggi di una bellezza mozzafiato, monasteri ricchi di tesori d’arte sacra, incredibili scorci panoramici sul mare.

Come arrivare nella Penisola Calcidica

L’aeroporto più vicino alla Penisola Calcidica è quello di Salonicco, distante circa 100 km e collegato all’Italia da alcuni voli stagionali.

Da qui è consigliabile spostarsi con un’auto a noleggio; in alternativa potete prendere i bus della compagnia KTEL che collegano Salonicco alle principali città della penisola, ma lo sconsigliamo perché il trasporto pubblico locale non è efficiente e potreste quindi avere difficoltà a spostarvi in altre località o a raggiungere le spiagge più belle.

Purtroppo l’aeroporto di Atene, per il quale c’è molta più offerta di voli low cost rispetto a quello di Salonicco, è piuttosto distante (più di 600 km): è una soluzione che potrebbe farvi risparmiare soldi, ma vi fa perdere molto tempo.

Se volete portare la vostra auto in Grecia, il porto con collegamenti diretti dall’Italia più vicino alla penisola Calcidica è Igoumenitza, ma anche questo è distante circa 500 km.

Mappa